25 anni di trasformazione del mondo con ThinkPad
Torna alla griglia

Chinook: l’esclusiva sfida di un club di ingegneri per l’energia pulita

Ogni istituto ha i propri club, dalla calma pensosa delle associazioni di scacchi alle volate aggressive dell’atletica leggera. Eppure poche università hanno qualcosa di simile a Chinook, un innovativo team di ingegneri con sede a Montreal che progetta, costruisce e fa gareggiare auto alimentate a energia eolica nei Paesi Bassi. Molto più che veloci, queste auto potrebbero reinventare totalmente il settore delle energie pulite.

“La prima volta che ne ho sentito parlare, il team mi è sembrato un incredibile gruppo di persone”, dichiara Patrice Rolland, studente di 25 anni all’università Ecole de technologie superieure e attuale ingegnere software del team.

La parola “chinook” deriva dal vento che soffia a folate sui pendii orientali delle Montagne Rocciose e proprio ispirandosi alle sue potenti raffiche, Rolland aspira a progettare qualcosa di bellissimo, in grado di raggiungere la velocità della luce e completamente sostenibile. Nel contesto globale dei cambiamenti climatici e della domanda sempre maggiore di energia verde, Chinook gareggia per qualcosa di ben più importante di una medaglia d’oro.

“Quello che facciamo corrisponde al perfetto incrocio tra arte, tecnologia e ambiente”, sostiene Rolland. “Ci impegniamo ad ampliare i confini dell’efficienza energetica.”

Benché Chinook sia completamente gestito da studenti, l’impatto del loro lavoro sul mondo reale va ben oltre la classe. Il gruppo è già stato contattato dalla Marina reale dei Paesi Bassi relativamente alle tecnologie utilizzate nel suo veicolo. Non male per un gruppo di studenti che “volevano semplicemente costruire qualcosa nel fine settimana”, scherza Rolland.

La fine della settimana scolastica è il momento in cui inizia il vero lavoro per Rolland e il tuo team. Ammassati nel garage di un membro del team, il loro spazio di lavoro è esattamente come ce lo immaginiamo: schede di circuito sul tavolo, cavi in technicolor su tutto il pavimento, notebook ThinkPad a illuminare l’ambiente e la musica dei Dropkick Murphys che riempie l’aria. È l’energia entusiasta e irrequieta di giovani creativi che inseguono le proprie passioni.

Se c’è uno strumento con cui il team organizza il proprio lavoro, oltre agli happy hour consumati al pub al termine delle ore di-progettazione, è la comune passione per la tecnologia. “I nostri ThinkPad sono il cervello delle auto”, afferma Rolland. “Abbiamo installato diversi sensori sulle auto, che inviano dati in tempo reale ai nostri computer e ci permettono di apportare le correzioni”.

Con la semplice pressione di un pulsante, il team Chinook può dirigere una miriade di controlli nelle auto, ad esempio la rotazione delle turbine eoliche, lo spostamento delle pale e le variazioni di velocità per ottenere le migliori prestazioni. Il giorno della gara, inoltre, i resistenti notebook ThinkPad possono gestire il vento implacabile della pista sul litorale.

Oltre agli aspetti funzionali della progettazione, come la distanza tra le ruote e i linguaggi di programmazione, Rolland non può fare a meno di sognare a occhi aperti su altri obiettivi meno seri. “Quest’anno ho voluto connettere l’auto a Twitter, così che ogni volta che qualcuno invia un tweet sull’auto, questa fischia”, racconta con un sorriso. “Non era certo una priorità assoluta”.

Il Racing Aeolus, organizzato dalla Fondazione olandese degli eventi a energia eolica, si tiene a Den Helder sulla spiaggia del Mare del Nord. L’obiettivo è semplice: ottenere la maggiore efficienza possibile in termini di rapporto di velocità media in relazione alla velocità del vento. Nel 2014 il team di Rolland ha stabilito un record mondiale, raggiungendo un’efficienza del 96,9{9273383142b2950fadd15567d05e4915b90e4023b3ecb4661253cf682940e4b9}. Da allora, tuttavia, la Danimarca ne ha usurpato l’agognata posizione sul trono. Oltre ad ampliare i confini della progettazione, uno dei fattori chiave che motiva Chinook è la voglia di riconquistare la reputazione di team “migliore al mondo”.

“La settimana della corsa è sempre stressante”, afferma Rolland. “Ci alziamo presto ogni giorno, ripariamo quello che si è rotto il giorno prima, carichiamo l’auto, svolgiamo i nostri test e apportiamo costantemente correzioni. La cosa bella di ThinkPad è la durata incredibile della sua batteria, che ci permette di passare l’intera giornata ad analizzare i risultati”.

Quest’anno niente ostacolerà l’impresa di Rolland di vincere la Grand Cup. Reinventando completamente la progettazione, il team sta iniziando da zero con un sistema meccanico e componenti elettronici del tutto nuovi.

“È elegante, sembra una stupenda auto sportiva”, dichiara Rolland. “L’aerodinamica è stata uniformata, il codice è stato aggiornato. Stiamo per connettere Raspberry Pi ai nostri sistemi esistenti per semplificare i miglioramenti futuri, come l’integrazione di Bluetooth e l’aggiunta di un server Web per ottenere dati live nei sistemi, ad esempio sui congegni o sulla velocità del vento”.

Indipendentemente dall’esito della corsa, le rivoluzionarie idee di Chinook stanno reinventando il modo in cui i produttori riflettono su una progettazione efficiente, sulla pista e non solo. “Questi progetti potrebbero essere usati sulle barche per ricaricare le batterie e fornire riscaldamento, nonché nei settori legati alle turbine”, sostiene Rolland. “Al momento siamo concentrati sulla gara, ma non esistono limiti alle infinite applicazioni di questa tecnologia”.

Processori Intel® Core™ Intel Inside®. Powerful Productivity Outside.

Non è un semplice notebook. È ThinkPad

Per saperne di più su ThinkPad e acquistare i nuovissimi notebook e tablet, visita il sito Web Lenovo.com.

Ultrabook, Celeron, Celeron Inside, Inside, Core Inside, Intel, Logo Intel, Intel Atom, Intel Atom Inside, Intel Core, Intel Inside, Logo Intel Inside, Intel vPro, Itanium, Itanium Inside, Pentium, Pentium Inside, vPro Inside, Xeon, Xeon Phi, e Xeon Inside sono marchi di Intel Corporation o delle relative affiliate negli Stati Uniti e/o negli altri paesi.