25 anni di trasformazione del mondo con ThinkPad
Torna alla griglia

L’evoluzione e la rivoluzione dello storage: la trasformazione dello scambio di informazioni grazie ai ThinkPad

Per chi non è al passo con il mondo della tecnologia, CD e DVD suscitano il ricordo nostalgico delle compilation personalizzate o dei cofanetti delle serie TV preferite. I metodi di memorizzazione non solo hanno cambiato radicalmente l’uso dei contenuti multimediali, ma hanno avuto anche un grande impatto, trasformando completamente il modo di salvare e condividere i dati. A metà degli anni ’90, l’intuitivo team di sviluppo ThinkPad era all’avanguardia nell’ambito di questo cambiamento culturale e ha introdotto i primi portatili dotati di unità CD e DVD-ROM integrate.

È difficile oggigiorno ricordare i tempi in cui vi erano problemi di spazio, con computer che ormai offrono capacità di storage pari a diversi terabyte, in particolare ora che le chiavette USB o le piattaforme cloud hanno semplificato notevolmente lo scambio di informazioni. Tuttavia non è trascorso molto tempo da quando queste possibilità non esistevano affatto, se non nella fantascienza.

Agli albori dello storage, le vecchie schede perforate e i nastri magnetici erano le uniche opzioni disponibili prima dell’avvento della prima unità disco fisso nel 1956. Con il tempo la capacità di storage è aumentata e le dimensioni fisiche sono diminuite, tuttavia le macchine rimanevano ingombranti, goffe, costose e poco trasportabili.

Poi nel 1971 è nato il floppy disk. Sebbene oggigiorno non sarebbe in grado di contenere neanche una canzone di 3 minuti in formato MP3, divenne presto il principale supporto di memorizzazione di dati per i PC e la modalità standard di distribuzione del software. I computer, tuttavia, presto hanno iniziato a utilizzare programmi e file di dimensioni sempre maggiori, rendendo così necessaria un’ulteriore innovazione, preparando il campo a CD e DVD-ROM.

I CD, introdotti per la prima volta sul mercato nel 1982, hanno dato inizio al passaggio da analogico a digitale per il mondo della musica. Evolvendosi in CD-ROM due anni più tardi, questi dispositivi hanno consentito di condividere e salvare con facilità grandi quantità di dati e di installare applicazioni. A dimostrazione del salto sperimentato in termini di capacità di storage, il primo prodotto a essere pubblicato su CD-ROM è stata l’intera collezione dell’Enciclopedia Grolier in formato elettronico. I 9 milioni di parole della trascrizione digitale occupavano solo il 12 percento dello spazio su disco.

ThinkPad with CD-ROM

Nel mezzo di questa rivoluzione multimediale, il team di sviluppo ThinkPad ha introdotto il primo portatile dotato di unità CD-ROM integrata. Lanciato nel 1994 e dotato di funzionalità multimediali innovative, il ThinkPad 755CD ha finalmente concesso agli utenti l’accesso in mobilità a file di grandi dimensioni. L’anno seguente, grazie a film e serie televisive si sono affermati i DVD, che offrivano capacità di storage ancora maggiore a parità di dimensioni fisiche. Ancora una volta, Lenovo ha contribuito a questa innovazione con il ThinkPad 770, il primo PC portatile dotato di unità DVD-ROM. Introdotto sul mercato nel 1997, questo portatile offriva accesso agevolato a una quantità maggiore di dati e video di alta qualità.

La possibilità di usufruire senza difficoltà di dati multimediali in qualunque momento e dovunque rappresentava una svolta eccezionale per gli utenti di tutto il mondo. Invece di rimanere confinati alla rete aziendale o dover trasportare le periferiche CD o DVD insieme ai portatili, rappresentanti di vendita in viaggio, dirigenti o chiunque avesse necessità di portare con sé i dati era in grado di accedere facilmente alle informazioni fuori dall’ufficio. Con un semplice portatile era possibile aprire file multimediali da casa, completare progetti dall’aeroporto e condividere presentazioni al di fuori delle mura aziendali.

DVD-ROM

Agevolando il trasporto, la memorizzazione e il trasferimento di grandi quantità di dati da parte di utenti e organizzazioni, i ThinkPad hanno definito un nuovo standard per la mobilità dei dati. Grazie alla capacità di adattarsi negli anni ai cambiamenti culturali e del settore, il team di sviluppo ThinkPad ha continuato a dimostrare la propria dedizione nei confronti delle esigenze dei clienti, rimanendo comunque pronto ad affrontare le innovazioni del futuro.

Processori Intel® Core™ Intel Inside®. Powerful Productivity Outside.

Non è un semplice notebook. È ThinkPad

Per saperne di più su ThinkPad e acquistare i nuovissimi notebook e tablet, visita il sito Web Lenovo.com.

Ultrabook, Celeron, Celeron Inside, Inside, Core Inside, Intel, Logo Intel, Intel Atom, Intel Atom Inside, Intel Core, Intel Inside, Logo Intel Inside, Intel vPro, Itanium, Itanium Inside, Pentium, Pentium Inside, vPro Inside, Xeon, Xeon Phi, e Xeon Inside sono marchi di Intel Corporation o delle relative affiliate negli Stati Uniti e/o negli altri paesi.